Ediz. n.242 - 09.10.16

Partnership

Sostieni
Oltrecultura
e sarai visibile a  1 milione di  contatti !
scrivi a
commerciale


di mary
Via Oslavia , 44 - 00195 Roma
 +39 063208224
lallegrettodischi@yahoo.it


minabottesini@libero.it

+39 3392394093

 

 

 


Luigi Petrosino - Grafico e Pittore

 

Bottega Federiciana delle Arti

 

 

Dove saremo

Area Riservata

Il Professor O.T. sale in cattedra al Piccolo Bellini di Napoli Stampa E-mail
Oltrecultura: Eventi Prosa © - Oltrecultura: Eventi Prosa
Scritto da Angelo Sirico   
Martedì 20 Novembre 2012 14:36

Al Piccolo Bellini di Napoli debutta lo spettacolo  La insolita lezione del professore O.T. per la regia di Massimo Maraviglia che ne è anche l'autore.
Lo spettacolo andrà in scena dal 23 novembre con repliche fino al 2 dicembre 2012, alle 21,30 dei giorni feriali e alle 18,00 la domenica. Interprete del professore affabulatore è Bruno Tramice. O.T. è forse il professore che, almeno una volta nella vita, si vorrebbe incontrare.
Forse precario perché arriva in classe inaspettatamente e senza presentazioni, dicendo di dover sostituire qualcuno.
Così inizia la sua estemporanea lezione di Storia, che associazioni di pensiero, derive e digressioni conducono poi in un' altra storia, questa volta di uomini comuni accidentalmente coinvolti in un tragico fatto di cronaca.
Un delicato racconto sulla potenza rigeneratrice degli affetti e delle emozioni, ma anche un omaggio in ricordo di coloro cui la brutalità del caso ha strappato violentemente alla vita.
“O.T. presta voce e corpo ai personaggi di un racconto in cui vicende personali e memoria collettiva di una intera città si intersecano attraverso fili invisibili e formano uno spazio quantico tra il vero e l''immaginato. Uno spazio fatto di occasionali corrispondenze, di rimandi e indizi da decifrare, di dialoghi tra i vivi e i morti, che alludono a un percorso di trasmutazione, quasi alchemica, dal piombo delle occasioni perdute all'oro di quelle ritrovate e coltivate” (Massimo Maraviglia).

Lo spettacolo vede l'impegno di Armando Alovisi per le scene, realizzate da Michele Bifari e Mauro Rea, costumi di Alessandra Gaudioso, musiche originali Canio Fidanza, assistente alla regia Ettore Nigro e Lucia De Pascale, fotografia Marco Maraviglia e grafica Marco Di Lorenzo.

 

Angelo Sirico

 

Lettori nel 2016

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
Verificati > 1 milione di lettori nel corso del 2015 -------------------- Previsti > 1.200.000 lettori nel corso del 2016