Ediz. n.242 - 09.10.16

Partnership

Sostieni
Oltrecultura
e sarai visibile a  1 milione di  contatti !
scrivi a
commerciale


di mary
Via Oslavia , 44 - 00195 Roma
 +39 063208224
lallegrettodischi@yahoo.it


minabottesini@libero.it

+39 3392394093

 

 

 


Luigi Petrosino - Grafico e Pittore

 

Bottega Federiciana delle Arti

 

 

Dove saremo

Area Riservata

Concerto per Emergency al Fontanone: la chitarra di Damiano Mercuri e il violino di Giulio Menichelli Stampa E-mail
Oltrecultura: Recensioni Musica © - Cameristica ®
Scritto da Alessandra Bernocco   
Sabato 07 Settembre 2013 22:00

Gloriosa fine di stagione per il Fontanone del Gianicolo, la storica rassegna romana diretta da Enzo Aronica, Riccardo Bàrbera e Stefano Della Casa, che ha registrato quasi sempre il tutto esaurito. Nonostante i tagli, i rischi di non partire e la soppressione dell'unico sponsor che era anche il punto di ristoro per il pubblico, che ha saputo fare buon viso a cattivo gioco, complice di un progetto per il quale avvertiva un fiero senso di appartenenza.
Dal 28 luglio al 7 settembre 2013 a oggi sono andati in scena spettacoli di teatro, letteratura, musica classica e jazz e si sono succeduti artisti come Massimo Popolizio, Roberto Herlitzska, Paolo Triestino e Nicola Pistoia, Elisabetta De Vito, i Favete Linguis, Alessandro Benvenuti, Antonio Salines, Germano Mazzocchetti con il suo ensemble.
E anche quest'anno, fedeli a una linea virtuosa avviata nelle precedenti edizioni, si chiude in bellezza con un concerto a favore di Emergency Onlus, che ha ufficialmente aderito alla giornata di pace invocata per il 7 settembre da papa Francesco.
L'appuntamento è per domenica 8 settembre, parco della Rimembranza, con L'arco e il plettro, ovvero il violino di Giulio Menichelli e la chitarra di Damiano Mercuri, una serata in cui i due giovani e poliedrici musicisti, in duo o da solisti, offrono un'ampia panoramica delle molteplici possibilità espressive dei rispettivi strumenti attraverso i testi e gli autori più rappresentativi.
In programma, tra l'altro, la Tarantella di Gioacchino Rossini, la Sonata in la minore concertata di Antonine de Lhoyer, Entr'acte di Jacques Ibert e la Sonata in la minore dal Centone di sonate di Niccolò Paganini, che fu non solo virtuoso del violino ma anche della chitarra, per la quale compose trentasette sonate e moltissimi quartetti che la contemplano.
Il concerto prevede anche la Suite greca di Luca Mereu, mandolinista e compositore con il quale Mercuri e Menichelli suonano spesso in trio.

 

Lettori nel 2016

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
Verificati > 1 milione di lettori nel corso del 2015 -------------------- Previsti > 1.200.000 lettori nel corso del 2016