Ediz. n.242 - 09.10.16

Partnership

Sostieni
Oltrecultura
e sarai visibile a  1 milione di  contatti !
scrivi a
commerciale


di mary
Via Oslavia , 44 - 00195 Roma
 +39 063208224
lallegrettodischi@yahoo.it


minabottesini@libero.it

+39 3392394093

 

 

 


Luigi Petrosino - Grafico e Pittore

 

Bottega Federiciana delle Arti

 

 

Dove saremo

Area Riservata

Sonata Napoletana per Topi e Bambini è la diretta discendente di Der Rattenfänger von Hamelin Stampa E-mail
Oltrecultura: Recensioni Prosa © - Oltrecultura: Recensioni Prosa ®
Scritto da Mariagrazia Liccardo   
Sabato 14 Maggio 2016 06:41


 

Il Nuovo Teatro Sanità nei giorni dal 13 al 15 maggio 2016, porta in scena, con la regia di Michele Danubio, “Sonata Napoletana per Topi e Bambini”, elaborazione napoletana del racconto Il pifferaio di Hamelin, fiaba conosciuta anche con altri titoli, tra i quali Il Pifferaio Magico: la versione più famosa, quella trascritta dai fratelli Grimm.
Il Nuovo Teatro Sanità affronta quotidianamente delle sfide, non a caso è considerato il “Miracolo alla Sanità”, ricavato da una chiesa del 700, aderisce alla basilica di Santa Maria della Sanità, popolarmente conosciuta come San Vincenzo alla Sanità.
Il Teatro sfida la realtà di un quartiere difficile, quello del rione Sanità, e vince avvicinando le giovani generazioni ad un’arte difficile ma che appartiene alla tradizione popolare.
Grazie alla dedizione del collettivo NTS il Teatro gode ogni stagione di un cartellone ricco e brillante: già nel primo anno di attività 2000 persone hanno assistito agli spettacoli proposti.
Professionisti del mondo dello spettacolo hanno da subito intuito le potenzialità artistiche dei ragazzi del quartiere e del collettivo ed hanno contribuito alla loro formazione.
Michele Danubio, nel suo ruolo di maestro d’arte, ha messo a disposizione di Vincenzo Antonucci, Mario Ascione, Ciro Burzo, Mariano Coletti, Arianna Cozzi, Anna De Stefano, Ilaria Di Vicino, Simone Fiorillo, Sasi Nicolella, Lino Ramaschiello, la sua esperienza sul genere teatrale faticoso e complesso, ma da lui ben conosciuto, della Commedia dell’Arte. Insieme a Pulcinella e “Colombine”, agli atletici topi e a gatti e bambini, sul palco il bizzarro sindaco Laura Borrelli.
Come tutte le commedie dell’arte che si rispettino il testo scritto dallo stesso regista Michele Danubio è leggibile su molteplici piani ed utilizza con garbo tutte le variazioni che la tradizione di tale genere teatrale ha subito dalla sua nascita, risalente alla seconda metà del 500, alla fine del 700, momento di pura vita del genere.

Il miracolo compiuto da Michele Danubio, espresso sul palco dal collettivo NTS, è stato quello di vivere una favola che attraversa i secoli, dal 1300 – momento a cui risale la nascita del racconto- ad oggi, uno spazio temporale lunghissimo, in cui elementi lontani ed elementi contemporanei del racconto convivono senza dissonanze. La vicenda si svolge nel territorio dialettale partenopeo. I topi fanno razzia e si moltiplicano, sia nelle strade che nel palazzo del potere. Il sindaco chiede a Pulcinella di allontanarli dalla città, non vuole nemmeno sapere a cosa saranno destinati, l’importante è liberarsene. Ottenuto il risultato, il Sindaco tarda a riconoscere la meritata ricompensa e così Pulcinella si vede costretto a condurre i bambini verso lo stesso destino dei topi: lontano dalla città. La favola del 300 lascia libero il finale, mentre il Pulcinella della Sonata segue il finale della famosa favola, e conduce i bambini alla Montagna Magica. Ogni bambino immagina per sé un futuro diverso che si realizzerà oltre quella porta incantata. Zuppetiello sarà l’unico bambino a salvarsi ed è lui il detentore della verità.
I costumi di Veronica Fusaro, le musiche originali di Paolo Coletta, il disegno luci di Paco Sermonte corroborano la vicenda messa in scena sul palco del NTS.

Mariagrazia liccardo

 

Lettori nel 2016

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
Verificati > 1 milione di lettori nel corso del 2015 -------------------- Previsti > 1.200.000 lettori nel corso del 2016