Ediz. n.242 - 09.10.16

Partnership

Sostieni
Oltrecultura
e sarai visibile a  1 milione di  contatti !
scrivi a
commerciale


di mary
Via Oslavia , 44 - 00195 Roma
 +39 063208224
lallegrettodischi@yahoo.it


minabottesini@libero.it

+39 3392394093

 

 

 


Luigi Petrosino - Grafico e Pittore

 

Bottega Federiciana delle Arti

 

 

Dove saremo

Area Riservata

Ciro Longobardi per quattro compositori francesi Stampa E-mail
Oltrecultura: Eventi Musica © - Cameristica ®
Scritto da Francesco D' Agostino   
Sabato 19 Novembre 2016 22:18

 

 

Lunedì 21 novembre 2016 alle 21.00 al Teatrino di Corte di Palazzo Reale a Napoli l’Associazione Alessandro Scarlatti presenta Ciro Longobardi, uno dei più apprezzati solisti del repertorio contemporaneo, in un recital pianistico dedicato a quattro compositori francesi.
Il solista si dedica da più di venti anni allo studio e alla diffusione del repertorio e dei linguaggi contemporanei. Legato sia alle avanguardie storiche e alla seconda scuola di Vienna, che alla musica del secondo dopoguerra e contemporanea, negli ultimi anni si dedica all’improvvisazione.
Una pratica cominciata con la militanza nell’ensemble Dissonanzen, di cui è diventato coordinatore artistico, coltivata poi come solista, con il CD Luc Ferrari Exercises d’improvisation, e condivisa con il trio fondato con il percussionista Michele Rabbia e il contrabbassista Daniele Roccato, con i quali è in uscita per Stradivarius il CD In nomine thinking of Giacinto Scelsi. Proficue le sue collaborazioni con compositori del calibro di Salvatore Sciarrino e Ivan Fedele, confluite in pubblicazioni discografiche.
Lo scorso anno la prestigiosa rivista Gramophone inserisce il suo disco Nuit, che include di Sciarrino i Notturni completi e di Ravel proprio Gaspard de la Nuit, tra i tre CD di riferimento nella discografia del compositore siciliano.
Le sue prime affermazioni risalgono al 1994, quando si classifica finalista e miglior pianista presso l’International Gaudeamus Interpreters Competition 1994 di Rotterdam, e vince il Kranichsteiner Musikpreis nell’ambito del 37° Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt.
Ciro Longobardi pianista dalla precisione lineare e dal singolare rigore interpretativo, eseguirà partiture di Claude Debussy, Erik Satie, Olivier Messiaen e Maurice Ravel, di cui è profondo conoscitore, essendone stato più volte esecutore. Quattro autori che legano il loro nome, ognuno a proprio modo, al simbolismo francese, e dei quali ha scelto pagine tra le più significative.

Durante il recital egli coniugherà alla complessità strutturale dei Préludes Vol. I di Debussy, (raccolta composta in un impeto di fervore creativo nell'arco di pochi mesi, fra il dicembre 1909 e il febbraio 1911 che contiene La fille aux cheveux de lin, uno dei pezzi più universalmente noti del compositore) la geniale ironia di Sports e Divertissements di Satie, ciclo di 21 pezzi per pianoforte brevi creati nel 1914, composto da un corale prefazione e 20 vignette musicali raffiguranti varie attività sportive e ricreative; pubblicato la prima volta nel 1923, è stato a lungo considerato uno dei suoi migliori successi. Unirà la contemplazione, mutuata dal profondo senso religioso dell’esistenza, di Première communion de la Vierge di Messiaen, dalla suite di 20 composizioni per pianoforte Vingt Regards sur l'enfant-Gesù composto nel 1944 per Yvonne Loriod, alle atmosfere surreali e demoniache di Gaspard de la Nuit di Ravel, tra le pagine più impegnative del repertorio pianistico.
Il massimalismo della grande suite debussyiana contro il minimalismo della serie di schegge musicali di Satie, la religiosità profonda e naïf di Messiaen contro le lugubri, desolate immagini raveliane, un gioco di analogie e contrasti pervade tutto il programma” afferma a proposito di questa proposta musicale il Maestro.
Alle 11.00 dello stesso giorno inaugurerà anche il ciclo Parliamo di musica per le Scuole, una serie di incontri divulgativi dell’Associazione Alessandro Scarlatti dedicati alle Scuole Medie e ai Licei. La finalità del del ciclo è quella di stimolare la nascita di reti e connessioni con il mondo della Scuola, nella convinzione che la proposta musicale non possa prescindere da un’idea ampia della formazione, e che il pubblico del domani vada formato attraverso pertinenti azioni, sia pratiche che teoriche, nella convinzione che la musica sia elemento irrinunciabile dell’educazione della persona e strumento di aggregazione sociale e culturale.

Infoline: www.associazionescarlatti.it 081 406011

Prezzo biglietto intero: 15€; ridotto giovani €10 (under 30); last minute €3 (under 25) in vendita un'ora prima del concerto

 Francesco D'Agostino

 

 

 

 

 

 

Lettori nel 2016

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
Verificati > 1 milione di lettori nel corso del 2015 -------------------- Previsti > 1.200.000 lettori nel corso del 2016